Figura – accoppiamento tra prese e spina
Figura – accoppiamento tra prese e spina

La spina Schuko

Schuko è il nome comune del sistema di spina e presa “CEE 7/4”. Il suo nome deriva dal tedesco Schutz-Kontakt , contrazione del termine Schutzkontakt (ovvero “contatto di sicurezza”).

La particolarità della spina Schuko, rispetto a quella italiana, è che, al posto dell’alveolo di terra centrale, ha due contatti di terra laterali, a molletta.

Le spine Schuko sono sicure quando vengono utilizzate con prese dello stesso tipo, ma possono essere usate inavvertitamente (o con consapevole dolo) anche con le prese italiane, inserendola con forza in una normale presa italiana da 10 A.

Il risultato?

Viene interrotto il collegamento a terra e danneggiata la presa stessa.

Infatti, anche se la Norma CEI 23-50 “Prese a spina per usi domestici e similari” prevede dimensioni degli spinotti differenti (la presa tedesca ha diametro 4,8 mm contro i 4,4 di quella italiana), la distanza tra gli alveoli e gli spinotti è la stessa: 19 millimetri.

Anche per questo motivo una decina di anni fa è stato aumentato il limite della forza in Newton della prova secondo il tipo che la presa deve sopportare, ma anche con prese costruttivamente più resistenti il problema non può dirsi risolto.

Spine Schuko: un pericolo insidioso e molto diffuso

Figura – tipi di prese/spine utilizzate in Europa

Quali soluzioni allora?

Sembra opportuno inserire, almeno nei luoghi di lavoro, nelle attività di manutenzione, tra gli esami a vista la voce “Verifica del corretto accoppiamento presa/spina”.

Prevedendo, in caso di esito negativo, non solo l’inserimento dell’opportuno adattatore, ma anche della sostituzione della presa “sfondata”.

Fonte