Una società che svolge attività di locazione immobiliare di beni propri o presi in leasing non può usufruire né dell’ecobonus né del super ammortamento per l’installazione di pannelli solari su uno dei beni aziendali perché manca il requisito della strumentalità.

A precisarlo l’Agenzia delle Entrate nella Risposta 95/2019.

Ecobonus: non vale per beni merce

L’Agenzia ricorda che, in materia di detrazioni d’imposta per la riqualificazione energetica (ecobonus), è stato evidenziato come la norma istitutiva della detrazione per le spese relative all’installazione di pannelli solari per la produzione di acqua calda per usi domestici o industriali fosse finalizzata a incentivare il miglioramento delle prestazioni energetiche degli edifici esistenti attraverso la concessione di un beneficio “…che un’interpretazione sistematica consente di riferire esclusivamente agli utilizzatori degli immobili oggetto degli interventi e non anche ai soggetti che ne fanno commercio”.

Le Entrate, a proposito della possibile fruizione della detrazione da parte delle società o, più in generale, da parte dei titolari di reddito d’impresa, hanno dichiarato che la stessa compete “…con esclusivo riferimento ai fabbricati strumentali da questi utilizzati nell’esercizio della propria attività imprenditoriale…” e non può essere utilizzata per i beni oggetto dell’attività esercitata.

Pannelli solari su beni merce: no al super ammortamento

Per quanto riguarda, invece, il super ammortamento, l’Agenzia ha precisato che i beni oggetto di investimento devono risultare strumentali rispetto all’attività esercitata dall’impresa beneficiaria della maggiorazione.

Di conseguenza, in questo caso, non è fruibile in riferimento ai beni merce.

Fonte