L’Autorità per l’energia elettrica, il gas e il sistema idrico con la delibera 87/2016/R/EEL ha autorizzato Enel a installare nuovi contatori elettrici. I misuratori sostituiranno gli apparecchi datati 2001, prossimi alla pensione.

La novità riguarderà oltre 30 milioni di famiglie. Come sottolineato in una nota dall’AEEGSI, le specifiche tecniche richieste ai contatori 2G sono frutto di un lungo e approfondito processo di consultazione:

Approvate nei tempi previsti dal recente decreto sull’efficienza energetica, le nuove funzionalità rappresentano le caratteristiche minime per i contatori intelligenti che, in base alle scelte dei distributori (i soggetti titolari dell’attività di misura), potranno sostituire quelli elettronici di prima generazione – installati a partire dal 2001- che progressivamente terminano la loro vita utile di 15 anni.

Contatori intelligenti Enel per 30 milioni di famigliecontatori 2G verranno installati a partire dal 2017 e permetteranno agli utenti di monitorare costantemente i consumi energetici. La rilevazione dei dati avverrà ogni 15 minuti. L’Autorità per l’Energia per ora ha rimandato l’introduzione di tecnologie più avanzate come il wireless e la fibra ottica, non ritenendole abbastanza mature, diffuse e affidabili per un’adozione su larga scala. Una rivoluzione che verrà affrontata più avanti, comunque non oltre febbraio 2018, avviando una collaborazione con l’Agcom.

L’Autorità per l’Energia ha affidato al Comitato Elettrotecnico Italiano (CEI) il compito di definire un protocollo standard di comunicazione capace di connettere i contatori ai dispositivi dei clienti. I nuovi contatori elettrici Enel presentano comunque caratteristiche avanzate rispetto alla generazione precedente. Gli apparecchi per comunicare i dati sfruttano la rete elettrica PLC o la radiofrequenza.

Le rettifiche di fatturazione verranno abbattute grazie all’eliminazione delle fatture di conguaglio. Il passaggio a un altro operatore o voltura sarà reso più semplice anche nel corso del mese. La delibera, efficace tra 3 mesi, autorizza inoltre l’introduzione di nuove forme di pagamento anticipato della fornitura di energia elettrica, che permetteranno agli utenti di usufruire di offerte prepagate e fasce tariffarie più flessibili.

Enel intende sfruttare la sostituzione dei contatori per lanciarsi in un nuovo mercato. Le canaline dell’energia verranno sfruttate per portare la fibra ottica in milioni di abitazioni ancora non coperte dalla banda ultralarga. Enel fitterà le nuove infrastrutture alle compagnie telefoniche, che risparmieranno sui costi dei lavori. Fonte