A decorrere dal 1° ottobre 2016, sono stati i nuovi valori del corrispettivo per l'ottenimento del preventivo nel caso di potenze in immissione fino a 10 kW, con l’introduzione di nuove differenziazioni per ulteriori classi di potenze.

tica-dal-1-ottobre-in-vigore-i-nuovi-valori-del-corrispettivo-per-lottenimento-del-preventivoSe fino ad adesso il corrispettivo per l'ottenimento del preventivo di connessione è stato di 100 euro per potenze in immissione richieste fino a 50 kW, ora grazie a quanto previsto dalla delibera Aeegsi n. 424/2016/R/EEL del 21 luglio 2016 si pagheranno 30 euro per potenze in immissione fino a 6 kW e 50 euro per potenze in immissione superiori a 6 kW e fino a 10 kW. Dai 10 kW fino ai 50 kW si continueranno a pagare 100 euro; confermati anche i previgenti corrispettivi e le previgenti classi di potenze per le richieste in immissione superiori a 50 kW.

L’obiettivo dell’Autorità per l’energia è di evitare che il corrispettivo per l'ottenimento del preventivo vada ad incidere in modo significativo sul costo totale dei piccoli impianti di produzione di energia da fonti rinnovabili.

Sottolineiamo infine che, ad eccezione di quanto appena descritto relativamente al corrispettivo, che trova applicazione già dal 1° ottobre 2016, le altre novità introdotte nel TICA (delibera ARG/elt 99/08) dalla delibera 424/2016/R/EEL entreranno in vigore il 1° gennaio 2017

Fonte

Delibera Aeegsi n. 424/2016/R/EEL del 21 luglio 2016