La valutazione dei rischi per la salute e la sicurezza dei lavoratori è finalizzata ad individuare le necessarie misure di prevenzione e protezione e a predisporre il programma delle misure atte a garantire il miglioramento nel tempo dei livelli di sicurezza.

Gli obblighi in materia di sicurezza in capo ad un’impresa edile sono vari, come ad esempio l’elaborazione del Documento di valutazione dei rischi (DVR) e la redazione del Piano Operativo di Sicurezza (POS) in osservanza dell’eventuale Piano di Sicurezza e Coordinamento (PSC) predisposto dal Coordinatore per la sicurezza. 
In questi documenti devono essere individuate tutte le misure di sicurezza, preventive e protettive, da applicare nei luoghi di lavoro.

img-sicurezza-cantieri

In questo articolo proponiamo una guida per la sicurezza in edilizia elaborate dal CPT di Taranto che ha lo scopo di fornire agli operatori del settore edile uno strumento utile per il controllo dell’applicazione delle misure di sicurezza, della congruenza dei documenti e dell’organizzazione aziendale in materia di prevenzione e protezione dai rischi.

In dettaglio, il documento analizza i seguenti argomenti:

  • figure della sicurezza
  • documentazione attestante l’attuazione di adempimenti a carico del datore di lavoro
  • adempimenti e documenti a cura del committente
  • dispositivo di protezione individuale
  • segnaletica di sicurezza
  • dotazione della tessera di riconoscimento ai lavoratori
  • comunicazione telematica d’infortunio all’INAIL

Fonte

Clicca qui per scaricare le linee guida sulla sicurezza in edilizia