DOMANDA: Buongiorno, su molti siti specializzati trovo l’indicazione che le apparecchiature elettriche nelle zone 3 dei bagni debbano essere IPX1 con riferimento al capitolo 7 della norma CEI 64-8. Sulla norma CEI però non trovo indicazione delle classi di protezione da utilizzare nelle zone 3 dei bagni: esiste tale obbligo? Vi ringrazio per la collaborazione e il vostro prezioso contributo.

grado-di-protezione-nelle-zone-3-dei-locali-contenenti-bagni-o-docce

RISPOSTA: Effettivamente nella Norma CEI 64-8/7 Sezione 701 non viene prescritto uno specifico grado di protezione IP per gli apparecchi da installare in Zona 3. Ricapitolando le prescrizioni della Norma:
– Dove sono installati circuiti SELV indipendentemente dalla tensione nominale il grado di protezione è IPXXB nelle zone 1,2,3:

701.411 Protezione combinata contro i contatti diretti ed indiretti
701.411.1.4.3 Dove si utilizzano circuiti SELV, qualunque sia la tensione nominale, si deve prevedere, nelle zone 0, 1, 2 e 3, la protezione contro i contatti diretti a mezzo di:
– barriere o involucri che presentino almeno il grado di protezione IPXXB, oppure
– un isolamento in grado di sopportare una tensione di prova di 500 V, valore efficace in c.a., per 1 min.

– Solo per alcuni componenti elettrici quali prese a spina ed apparecchi di comando per i quali le norme del CT23 non considerano la classificazione IPX1 si ammette di regola l’impiego del tipo ordinario per installazione incassata verticale:

701.5 Scelta e installazione dei componenti elettrici
701.51 (Commento) Per alcuni componenti elettrici quali prese a spina ed apparecchi di comando per i quali le norme del CT23 non considerano la classificazione IPX1 si ammette di regola l’impiego del tipo ordinario per installazione incassata verticale.

– Nell’ Art. 701.512.5 si prescrivono i gradi di protezione dei componenti elettrici nelle diverse zone: Zona 0: IPX7; Zona 1: IPX4; Zona 2: IPX4. Nulla si dice della zona 3:

Art. 701.512.5 I componenti elettrici devono avere almeno i seguenti gradi di protezione:
. nella zona 0: IPX7
. nella zona 1: IPX4
. nella zona 2: IPX4.

Interpretando la norma sconsigliamo, con esclusione dei componenti citati all’art. 701.51, l’installazione di componenti elettrici con IPX1 in zona 3. Applicando il buon senso e la buona tecnica consigliamo, ai fini delle sicurezza e della copertura delle responsabilità, di utilizzare i criteri di cui all’art. 701.411.1.4.3 quando in presenza di circuiti SELV, e allargando il campo di applicazione dell’art. 701.512.2, utilizzare per gli altri componenti elettrici da installarsi in zona 3 il grado di protezione IPX4.

Fonte