Teamwork of businesspeopleÈ stata presentata dal Cni, Consiglio nazionale degli ingegneri, la piattaforma multimediale per la formazione continua. Si tratta, sostiene il presidente del Cni, Armando Zambrano, di uno strumento per la trasparenza, che diventerà il punto di riferimento degli addetti ai lavori.La piattaforma, operativa dal 3 febbraio, contiene diverse funzioni, come una anagrafe degli eventi, informazioni sui crediti formativi, l’albo unico, la gestione automatizzata delle domande di autorizzazione e delle richieste di riconoscimento dei crediti formativi professionali per gli eventi territoriali.

Tutte le informazioni confluiscono in una banca dati condivisa, pensata per migliorare la comunicazione istituzionale e professionale della categoria.
 
Come affermato dal presidente Armando Zambrano, la piattaforma risponde all’esigenza di formazione permanente che ha sempre rappresentato una priorità già da prima di diventare obbligatoria con la riforma delle professioni.
 
A detta di Fabio Bonfà, vicepresidente del Cni e responsabile per la formazione, con la piattaforma è stata colta l’opportunità di attuare in fretta le disposizioni sulla formazione continua e di affiancare gli ordini territoriali facilitando l’acquisizione dei crediti formativi attraverso la partecipazione a convegni, simposi e corsi. Fonte