Anche gli ingegneri sono abilitati alla dichiarazione telematica di successione. Lo ricorda il CNI con un’apposita circolare

Con provvedimento del 9 marzo 2018 dell’Agenzia delle Entrate anche gli ingegneri sono stati ufficialmente abilitati alla trasmissione telematica delle dichiarazioni di successione (V. articolo BibLus-net).

Il CNI, Consiglio Nazionale degli Ingegneri, ha pubblicato al riguardo la circolare 207/2018 con cui ha ricordato che è stata estesa anche agli iscritti all’albo degli ingegneri l’abilitazione alla trasmissione telematica della dichiarazione di successione e domanda di volture catastali.

Riepilogando, sono abilitati alla trasmissione delle dichiarazione di successione:

  • società tra professionisti iscritte all’albo dei Geometri e Geometri laureati allo svolgimento del servizio di registrazione telematica dei contratti di locazione e del versamento delle relative imposte
  • gli iscritti all’ordine degli Ingegneri e gli iscritti all’albo degli Architetti, Pianificatori, Paesaggisti e Conservatori con il titolo di “Architetto” o “Architetto iunior”, anche riuniti in forma associativa, nonché le agenzie che svolgono, per conto dei propri clienti, attività di pratiche amministrative presso  amministrazioni ed enti pubblici

Dichiarazione di successione  cartacea

E’ ancora possibile procedere per tutto l’anno 2018 alla modalità di presentazione cartacea della dichiarazione di successione.

A partire dal 15 marzo 2018 non è più possibile utilizzare il vecchio modello unico (2017), ma è necessario il nuovo modello messo a disposizione delle Entrate:

Clicca qui per scaricare la circolare CNI 16 marzo 2018, n. 207

Fonte