Dal 31 marzo 2014 sarà possibile consultare online, gratuitamente e senza versare tributi, i dati delle banche dati ipotecaria e catastali inerenti ai propri immobili.

La novità è stata annunciata con un provvedimento dell’Agenzia delle Entrate, che attua le disposizioni del DL 16/2012 sulle semplificazioni fiscali.
 
Dati catastali, dal 31 marzo consultazione online gratuita
 
L’accesso ai dati online è riservato alle persone fisiche che siano proprietarie o titolari di diritti reali di godimento sugli immobili che risultano registrati ai sistemi Fisconline o Entratel.
 
Per accedere alla consultazione, il codice fiscale del richiedente deve coincidere con quello del proprietario dell’abitazione o del soggetto che vanta su di essa i diritti reali di godimento.
 
A partire dalla stessa data si potrà inoltre richiedere la consultazione dei dati presso gli sportelli decentrati del Catasto.
 
Al momento della richiesta, le persone fisiche devono esibire un documento di identità o di riconoscimento in corso di validità.
 
L’accesso ai dati presso gli sportelli decentrati del Catasto può essere richiesto anche dai soggetti diversi dalle persone fisiche. In questo caso, la domanda va presentata dal legale rappresentante, che oltre a consegnare il proprio documento di identità deve dimostrare la sua qualità di rappresentante. Fonte