Ai sensi dell’art. 26, comma 2, della legge 11 agosto 2014, n. 116, il GSE eroga le tariffe incentivanti, “con rate mensili costanti, in misura pari al 90% della producibilità media annua stimata di ciascun impianto ed effettua il conguaglio, in relazione alla produzione effettiva, entro il 30 giugno dell’anno successivo”.

Conto Energia NUOVE modalità operative per l’aggiornamento della rata di acconto GSE

Al fine di assicurare una stima della producibilità quanto più possibile in linea con i valori di energia effettivamente prodotta, a partire dal mese di ottobre 2017 (con riferimento ai pagamenti previsti per il 2 gennaio 2018), il GSE effettua azioni di monitoraggio con cadenza trimestrale per tutti gli impianti incentivati e provvede all’aggiornamento della rata di acconto sulla base dei dati più recenti di produzione trasmessi dai gestori di rete.
 
Il valore della rata di acconto è calcolato, per ciascun impianto, sulla base della sua “produzione storica”, determinata attraverso l’analisi rolling del set di misure effettive di produzione ricevute dal gestore di rete e validate dal GSE.