CFP ingegneri: al via l’autocertificazione di 15 CFP per l’aggiornamento informale dell’attività professionale 2018. In allegato le modalità di invio

Il dpr 137/2012 impone ai professionisti l’aggiornamento continuo della propria competenza professionale, al fine di garantire qualità ed efficienza della prestazione professionale resa al proprio cliente.

Dal 19 dicembre 2018 al 31 marzo 2019 è possibile compilare l’autocertificazione per il rilascio dei 15 CFP ingegneri relativi all’aggiornamento informale legato all’attività professionale svolta nel 2018, attraverso apposito portale.

Lo ha comunicato il Consiglio nazionale degli ingegneri, CNI, con la circolare del 13 dicembre 2018, n. 328 avente ad oggetto “Formazione – autocertificazione aggiornamento informale”.

Criteri di riconoscimento CFP informali

È possibile acquisire CFP informali nelle modalità di seguito specificate:

  • articoli su rivista
  • monografie
  • contributo su volume
  • brevetti nell’ambito dell’ingegneria
  • partecipazione qualificata ad organismi, gruppi di lavoro, commissioni tecniche nell’ambito dell’ingegneria
  • partecipazione a commissioni di esami di stato per l’esercizio della professione di ingegnere

Per la compilazione dell’istanza è necessario utilizzare l’apposito modello sul portale, cliccando sul tasto “Richiedi CFP Informali” disponibile nella pagina “Autocertificazioni”.

Inoltre, si ricorda che entro il 31 gennaio 2019 devono essere inviati al proprio ordine di appartenenza le richieste di riconoscimento crediti formali ed esoneri riferiti all’anno 2018.

In allegato la descrizione del modello di invio e le modalità.

Clicca qui per scaricare la circolare CNI n. 238/2018

Fonte