DOMANDA

Nel mio condominio stanno per sostituire i citofoni e le varie linee con i videocitofoni, necessita il progetto?

 

RISPOSTA

Se l’intervento non rientra nell’ambito della manutenzione ordinaria o straordinaria il progetto di un nuovo impianto è sempre obbligatorio.

Decreto 37/08
Art. 5. Progettazione degli impianti
1. Per l’installazione, la trasformazione e l’ampliamento degli impianti di cui all’articolo 1, comma 2, lettere a), b), c), d), e), g), e’ redatto un progetto.

Sotto certi limiti dimensionali il progetto può essere firmato dal responsabile tecnico dell’impresa installatrice, sopra è necessario affidarsi ad un professionista iscritto ad ordine o albo (si veda “progettino e progettone” di NT24).

Il progetto di un impianto elettronico deve essere firmato da professionista se coesiste con un impianto elettrico soggetto a obbligo di progetto da parte di professionista iscritto a ordine o albo.

Art. 5. Progettazione degli impianti

e) impianti di cui all’articolo 1, comma 2, lettera b), relativi agli impianti elettronici in genere quando coesistono con impianti elettrici con obbligo di progettazione;

In definitiva: se non si tratta di un intervento di manutenzione ordinaria o straordinaria il progetto va redatto. Va incaricato un professionista iscritto ad ordine o albo se le utenze condominiali hanno potenza impegnata superiore a 6 kW.

Fonte