Gli imballaggi alimentari contribuiscono notevolmente a creare rifiuti, finendo sistematicamente dritti nel bidone. Da questo problema nasce la sfida di Michael Marko, studente di design alla Tomas Bata University di Zlín, Repubblica Ceca. Consapevole della grossa quantità di rifiuti prodotti dallo spreco di contenitori ad uso alimentare e desideroso di sensibilizzare la società su questa problematica, Michael ha progettato Bowl box: un contenitore per il cibo biodegradabile al 100% da cui può nascere una piantina. È infatti fornito di semi da piantare situati sotto l’etichetta, sulla quale c’è scritto “Eat your food – Grow a plant – Save a planet” ovvero mangia il tuo cibo, coltiva una pianta e salva il pianeta.

Il messaggio è semplice ma efficace, così come lo è l’azione da compiere: si gusta il cibo, poi si prendono i semi e si inseriscono all’interno del contenitore precedentemente riempito di terriccio, si innaffia e si attende che nasca la piantina. Dopodiché, si prendono la piantina e il contenitore e si mettono entrambi nel terreno, così mentre la piantina cresce il contenitore si degrada, eliminando il problema del rifiuto da imballaggio.

La Bowl box è  un chiaro esempio di design a minimo impatto ambientale, capace di trasformare direttamente un potenziale rifiuto in una piantina e allo stesso tempo informare concretamente le persone riguardo a questo problema. Fonte